Dizionario Automobilistico

 
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W Z
 
 
 
 

Fading

Fenomeno pericoloso che coinvolge i freni sottoposti a sforzo prolungato (es. discese ripide), praticamente eliminato con l'avvento dei freni a disco specie se autoventilati.
 
 
 
 
 
 

FAP

Il FAP, cioè filtro anti particolato, è un sistema messo a punto dal gruppo PSA che dovrebbe permettere una riduzione dell'inquinamento atmosferico da particolato e polveri sottili.
 
 
 
 

Fasatura

Termine che richiederebbe una trattazione complessa: sinteticamente, la fasatura è il ritardo con cui le valvole si aprono o chiudono rispetto ai punti estremi del movimento del pistone.
 
 
 
 

Fasatura variabile

Sistema che permette di variare i parametri di fasatura al variare delle condizioni d'uso, ottenendo prestazioni elevate e buona efficienza.
 
 
 
 

Foglio Complementare

Il vecchio documento di proprietà che corredava i veicoli immatricolati fino al 1992, ora e' sostituito dal Certificato di proprietà
 
 
 
 

Fondo di garanzia per le vittime della strada

Nell'ambito delle assicurazioni RC Auto e' il fondo destinato al risarcimento di chi ha subito danni provocati da veicoli non assicurati, non identificati o le cui imprese assicuratrici si trovino in una situazione di liquidazione coatta amministrativa. Il fondo e' gestito dalla CONSAP (Concessionaria servizi assicurativi pubblici) ed e' incrementato dal versamento di un contributo del 4% da parte delle imprese assicurative operanti nel ramo delle assicurazioni RCA. In caso di incidente provocato da un veicolo non identificato, il Fondo interviene soltanto per i danni alla persona. Nell'ipotesi di veicolo non assicurato, il Fondo interviene anche per i danni alle cose con una franchigia assoluta di 500 Euro. In caso di sinistri provocati da veicoli assicurati con imprese in liquidazione coatta, vengono risarciti sia i danni alla persona che i danni alle cose. In tutte le ipotesi, i risarcimenti non possono superare i massimali minimi previsti dalla legge al momento del sinistro.
 
 
 
 

Franchigia

Clausole contrattuali che limitano, sul piano quantitativo, la garanzia prestata dall'assicuratore facendo si' che una parte del danno rimanga a carico dell'assicurato. La franchigia, di regola espressa in cifra fissa o in percentuale, si applica sulla somma assicurata, ed il suo ammontare e' quindi definibile a priori.
 
 
 
 

Franchigia / Scoperto

Si tratta di limitazioni alla copertura assicurativa previste in polizza, che stabiliscono che una parte del danno debba rimanere a carico dell'assicurato. La franchigia, a differenza dello scoperto, prevede un importo fisso che si applica sulla somma assicurata e non sul danno, pertanto il suo ammontare e' definibile a priori.
 
 
 
 

Franchigia assoluta

In una polizza assicurativa la franchigia si dice assoluta quando la sua entita' rimane a carico dell'assicurato, qualunque sia l'entita' del danno.
 
 
 
 

Franchigia relativa

In una polizza assicurativa la franchigia e' relativa quando la sua applicazione dipende dall'entita' del danno, nel senso che se il danno e' inferiore o uguale all'ammontare della franchigia, l'assicuratore non paga l'indennizzo, se il danno e' superiore l'assicuratore lo risarcisce senza tener conto della franchigia.
 
 
 
 

Furto e Incendio

Prevede il rimborso dei danni subiti dal veicolo assicurato causati da incendio o furto. La copertura e' inoltre sempre estesa ai danni subiti per incendio causato anche da scioperi, sommosse, tumulti popolari e atti di terrorismo e vandalismo, ai danni per atti vandalici subiti dal veicolo ritrovato dopo un furto.