Le norme Euro

Nelle offerte commerciali e nella terminologia comune si distinguono, per le autovetture, diverse situazioni:
Pre-Euro 1 indica i veicoli non catalizzati a benzina e i veicoli non ecodiesel;
 
Euro 1 indica i veicoli ecologici conformi alla direttiva 91/441. Il rispetto dei limiti di emissione stabiliti da questa direttiva impose l'adozione della marmitta catalitica sulle vetture nuove;
 
Euro 2 indica i veicoli ecologici conformi alla direttiva 94/12. I veicoli omologati secondo questa direttiva non possono piu' essere immatricolati come nuovi a partire dall'1/1/2001, a meno che non si tratti di veicoli di fine serie;
 
Euro 3 indica i veicoli ecologici conformi alla direttiva 98/69. A partire dall'1/1/2001 possono essere immatricolate come nuove solo autovetture omologate secondo questa direttiva, a parte il caso di veicoli di fine serie.
 
Euro 4 e' costituita dalla seconda parte della tabella dei limiti di emissione compresa nella direttiva 98/69, che sara' obbligatoria per le autovetture immatricolate come nuove a partire dall'1/1/2006.
 
 
Nell'evoluzione dalla direttiva 91/441 alla direttiva 98/69 sono cambiati non solo i limiti di emissione, ma soprattutto le metodologie di prova e di misura; pertanto, alcuni valori della prima direttiva si raddoppierebbero se misurati secondo la direttiva 98/69.
 
La direttiva di omologazione e' indicata sulla carta di circolazione.
 

Direttive e norme per gli Autoveicoli

 

Le norme

 
Direttive comunitarie norma EURO 1
91/441 CEE
91/542 CEE punto 6.2.1.A
93/59 CEE
 
Direttive comunitarie norma EURO 2
91/542 CEE punto 6.2.1.B
94/12 CEE
96/1 CEE
96/44 CEE
96/69 CE
98/77 CE
 
Direttive comunitarie norma EURO 3
98/69 CE
98/77 CE rif. 98/69 CE
1999/96 CE
1999/102 CE rif. 98/69 CE
2001/1 CE rif. 98/69 CE
2001/27 CE
2001/100 CE A
2002/80 CE A
2003/76 CE A
 
Direttive comunitarie norma EURO 4
98/69 CE B
98/77 CE rif. 98/69 CE B
1999/96 CE B
1999/102 CE rif. 98/69 CE B
2001/1 CE rif. 98/69 CE B
2001/27 CE B
2001/100 CE B
2002/80 CE B
2003/76 CE B
 
Nota: il veicolo rientra nella classe di omologazione EURO 4 solo se la Direttiva di riferimento e' accompagnata dalla lettera B
 
Per le vetture nuove di fabbrica immatricolate tra il 1993 e il 1996, seppure in casi rari, puo' accadere che sulla carta di circolazione non sia riportata l'annotazione relativa alla direttiva europea di riferimento: in questo caso il veicolo e' sicuramente EURO 1, cioe' conforme alla direttiva 91/441, perche' dal 1 gennaio 1993 potevano essere immatricolati come nuove solo vetture omologate secondo questa direttiva.
 
Rimane pero' da verificare l'eventuale conformita' ad una direttiva successiva che fa rientrare il veicolo nella categoria EURO 2 o EURO 3: si consiglia a tale riguardo di contattare il locale Ufficio della Motorizzazione Civile (Dipartimento dei Trasporti Terrestri) per ottenere i relativi chiarimenti.
 
Per i veicoli nuovi immatricolati prima del 1992, quando non e' annotata sulla carta la dicitura "rispetta la direttiva CEE n.91/441", che comporta l'appartenenza del veicolo alla fascia EURO 1, occorre ugualmente prendere contatto con la Motorizzazione Civile.
Comunque, se la carta di circolazione e' interamente compilata a mano, secondo procedure in vigore fino al 1978, si tratta sicuramente di un veicolo "pre-Euro1".
 
 

Norme per Motoveicoli e ciclomotori

 
Categoria Euro 1
Ciclomotori e motocicli: conforme alla direttiva 97/24 CE cap. 5
 
Categoria Euro 2
Ciclomotori: conforme alla direttiva 97/24 CE cap. 5 fase II
Motocicli: direttiva 2002/51/CE fase A
 
La dicitura "rispetta la direttiva CEE n.91/441", che comporta l'appartenenza del veicolo alla fascia EURO 1, occorre ugualmente prendere contatto con la Motorizzazione Civile.
 
Comunque, se la carta di circolazione e' interamente compilata a mano, secondo procedure in vigore fino al 1978, si tratta sicuramente di un veicolo "pre-Euro1".