Ritiro della carta di circolazione

 
La carta di circolazione e' ritirata da chi accerta la violazione quando si sta circolando e:
  • il veicolo non sia stato presentato per il prescritto aggiornamento a seguito di modifiche tecniche (ad esempio mancata annotazione dell'avvenuta sostituzione del telaio);
  • il veicolo non sia stato presentato alla prescritta revisione o se il conducente esibisca agli organi competenti attestazione di revisione falsa;
  • il proprietario abbia omesso di richiederne l'aggiornamento per il trasferimento di proprieta';
  • il proprietario abbia omesso dl richiederne l'aggiornamento per il cambio di residenza;
  • si guidi un taxi senza essere munito della relativa licenza o se, pur essendo in possesso di licenza, non si ottempera alle norme e condizioni di cui alla licenza
  • il conducente non richieda, nei termini previsti, il rilascio del certificato di proprieta';
  • non venga pagata per 3 anni di fila la tassa automobilistica;
  • non si provveda all'iscrizione del veicolo al PRA. entro 90 giorni dalla consegna delle targhe;
  • trascorsi 180 giorni dalla rimozione del veicolo, il veicolo stesso non venga reclamato dall'intestatario;
  • il carico sia mal sistemato sul veicolo;
  • in ogni caso in cui sia prevista la sospensione della carta di circolazione.